Deply Blog

ImageConsultant
109

  • Come proteggo i capelli d’estate?
  • Il colore e’ giusto farlo prima o dopo le vacanze?
  • Spuntatina si o spuntatina no?

Queste sono alcune delle domande più frequenti che le clienti fanno a noi parrucchieri. In questo articolo faremo chiarezza su alcune di queste domande dandovi dei consigli utili su come prendersi cura dei capelli durante il periodo estivo.

Parleremo dei:

  • Trattamenti da utilizzare e come utilizzarli
  • Prodotti post mare
  • Lo styling
  • Il colore
  • Il taglio

Si sa, il sole offre molti benefici al corpo e alla mente e l’estate è una delle stagioni preferite ma bisogna anche saper contrastare gli effetti negativi, ad esempio dall’esposizione al sole, prendendo le giuste precauzioni.

C’è da dire, che in estate, specie quando andiamo al mare, portiamo una particolare attenzione nel proteggere la pelle ma non altrettanto lo si fa con i capelli. Come la pelle, la nostra chioma è la parte più esposta alle radiazioni solari e quindi, indispensabile prevenire per proteggerla. Le fonti di calore inducono ad un invecchiamento precoce danneggiando le fibre capillari provocando il sollevamento e l’apertura delle cuticole consentendo ai raggi solari di penetrare nella corteccia causando disidratazione e riducendo l’elasticità fino ad arrivare alla rottura del capello. Con i raggi UV, acqua di mare o il cloro della piscina, i capelli subiscono forti stress modificando le loro caratteristiche fisiche ovvero, perdita di lucentezza, scarsa pettinabilità, secchezza del cuoio capelluto e formazione delle doppie punte “ma tranquilli nulla di irreparabile se proteggete i vostri capelli e utilizzate i prodotti giusti”.

L’estate è la stagione che va meno d’accordo con i nostri capelli. Il consiglio di noi esperti parrucchieri è quello di non trascurarli sotto al sole e di dedicargli le giuste attenzioni per evitare di indebolirli, è quindi necessario, proteggerli con oli e spray “della linea solare” prima, durante e dopo l’esposizione al sole.

Tali prodotti oltre che proteggere le fibre dai raggi UV aiutano a tenere i capelli luminosi proteggendo il colore sia naturale che quelli trattati chimicamente, creando una sorta di pellicola protettiva nello stelo del capello fungendo da isolante, preservandone quindi la salute.

COME UTILIZZARE I PRODOTTI PROTETTIVI?

Oli e spray

Gli oli sono ottimi per chi ha i capelli molto secchi e crespi, mentre gli spray sono adatti a chi vuole proteggere i capelli in maniera pratica senza appesantirli.

Nel caso degli oli, applicate il prodotto “senza esagerare, meglio aggiungerne se non basta per evitare l’eccesso” in maniera uniforme distribuendola su lunghezze e punte, massaggiate delicatamente con le mani senza strofinarli, aiutatevi con un pettine dai denti larghi e con le punte arrotondate, (io consiglio un pettine in tek, pratico e leggero).

Pettine in legno TEK con denti larghi e punte arrotondate

Per chi invece preferisce lo spray basta semplicemente vaporizzare il prodotto sui capelli, pettinateli delicatamente per evitare eventuali nodi. Entrambi i prodotti meglio se vengono applicati prima di esporsi al sole e più volte durante la giornata, e se possibile applicateli assicurandovi di non avere residui di sale o acqua nei capelli, quindi, se potete risciacquateli con dell’acqua dolce.

Va ricordato anche che è importante ripararsi i capelli con fasce e bandane, sopratutto nelle ore più calde.

POST MARE.

Dopo il soggiorno al mare è importante prendersi cura dei capelli anche sotto la doccia.

Prima di tutto risciacquate con attenzione i capelli con acqua non troppo calda per eliminare tutti i residui di sale, sabbia o cloro della piscina, dopo di che applicate uno shampoo delicato o per uso frequente o una linea dopo sole per idratarli e per riequilibrare la cute.

L’estate è la stagione dove lavaggi e risciacqui sono più frequenti, non solo a causa dei bagni al mare o in piscina, ma anche a causa del caldo e del sudore, quindi è nostro interesse non utilizzare prodotti troppo aggressivi evitando di irritare o seccare cute e capelli.

Finito lo shampoo il prossimo passaggio è quello di applicare il conditioner (balsamo) si tratta di un prodotto con PH acido che oltre a nutrire l’esterno dello stelo del capello va a chiudere le cuticole proteggendole da agenti esterni, rendendo il capello lucido, morbido e facile da pettinare. Tenetelo in posa per circa 3 minuti poi risciacquate abbondantemente assicurandovi che non ci siano residui di prodotto.

Fondamentale l’utilizzo delle maschere specifiche “nutrienti o della linea solare” da fare circa ogni 10 giorni. Tenetela in posa dai 10 ai 15 minuti in modo che il prodotto possa agire in profondità nel capello nutrendolo e ristrutturandolo. Anche in questo caso risciacquateli abbondantemente.

LO STYLING.

Un’altro consiglio non meno importante rispetto a quelli visti in precedenza è senza dubbio lo styling.

Bisogna prestare attenzione e prendere in considerazione alcuni aspetti fondamentali, come le asciugature fai da te. Cercate di utilizzare phon e piastre il meno possibile, un uso scorretto e esagerato potrebbe rovinare i capelli, renderli opachi e secchi sopratutto nel periodo estivo.

Il mio consiglio è quello di asciugarvi i capelli al naturale, basta togliere l’eccesso d’acqua il più possibile è affidarvi ai prodotti pre-stylig “sray o creme disciplinanti” per gestire la loro forma e volume. Se invece gradite un effetto più mosso stile beach waves potete realizzare delle trecce da capello umido, una volta asciutti basterà scioglierli. Otterrete cosi il vostro mosso naturale.

IL COLORE QUANDO E’ GIUSTO FARLO?

Sappiamo che il capello esposto al sole, alla salsedine o al cloro, tende a seccarsi e a indebolirsi e di conseguenza a svuotarsi a causa appunto della perdita delle sostanze che lo costituiscono, come melanina e cheratina.

Farsi il colore prima delle vacanze è sicuramente consigliato perché aiuta in un certo senso a riparare la chioma e prepararlo all’esposizione dei raggi UV, che si tratti della sola ricrescita o di un riflessante in maniera che i capelli siano ben nutriti e possano cosi bilanciare lo svuotamento. In ogni caso optate per un tono più scuro, ci penserà il sole poi a schiarirli.

Meno consigliati sono i colori diretti come il rosso acceso, il blu, il verde ecc.. questi tendono a scaricare in maniera molto rapida e si rischia di non avere un bel colore, oltre che “l’effetto paglia”.

SPUNTATINA SI O SPUNTATINA NO?

Dipende! se i vostri capelli non sono necessariamente rovinati allora non per forza è necessario, in questo caso potete tranquillamente tagliarli direttamente dopo l’estate. Al contrario se avete le doppie punte meglio fare la “pulizia del taglio” per evitare che possano peggiorare durante le vacanze estive e i soggiorni al mare.

Cercate di fare le vacanze con i capelli nelle migliori condizioni possibili.

BUONE VACANZE.


No related posts found.

leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.